Villafranca | Verona | 045/5118311

Assisto privati e piccoli imprenditori quando la loro vita, personale o professionale, incontra la Legge ed i suoi tecnicismi.

Giovanni Turina avvocato civilista Verona

Della famiglia e del patrimonio che possiedi: la casa, un’eredità, un credito/debito, una partecipazione in società.

Quindi esclusivamente:

  • diritto immobiliare
  • eredità e donazioni
  • debiti e crediti
  • diritto commerciale e societario (per piccole-medie imprese)
  • diritto di famiglia

NON ci occupiamo di:

  • diritto del lavoro
  • diritto amministrativo
  • diritto penale

Art. 14 del Codice Deontologico: l’avvocato “non deve accettare incarichi che non sia in grado di svolgere con adeguata competenza“.

È buon senso: facendo poche materie, coltivo esperienza specifica.

Ho quindi scelto di non accettare incarichi in diritto penale, amministrativo, diritto del lavoro, tributario.

Per me ha un riflesso economico certamente negativo.

Ma è l’unico modo per lavorare al meglio, nell’interesse di entrambi.

Il patrimonio è ciò che ha un valore in denaro: eredità, debiti e crediti, immobili, famiglia e società.

Mi occupo esclusivamente di questo, soprattutto perché mi piace.

Non sono un avvocato generalista:
niente penale, amministrativo, diritto del lavoro o tributario
(materie di cui non ho esperienza ed interesse).

Mi piace invece rendere la Legge comprensibile: in alcuni libri (qui e qui), video (qui) ed altro materiale gratuito informativo (qui).

Titolo di studio e formazione:

  • Corso di preparazione al concorso notarile – Scuola notarile Viggiani, Milano, 2021
  • Laureato a Trento in giurisprudenza nel 2014 con una tesi in materia di diritto dell’arte.
  • Corso di perfezionamento per giuristi di impresa c/o Università Bocconi (2016)
  • Corso di formazione in tema di diritto e fiscalità dell’arte c/o IlSole24Ore Business School (2016)

Esperienze lavorative:

  • Pratica legale (2014-2016) presso lo Studio dell’Avv. Previti a Milano.
  • Collaborazione dal 2016 ad oggi con primario studio legale veronese in materia di diritto civile.

Pubblicazioni:

  • Come scrivere un testamento (Maggioli Editore, ISBN: 9788868058593)  che si trova qui

La filosofia dello Studio.

In Studio abbiamo una filosofia di lavoro (siamo più avvocati) perché ci piace lavorare con metodo ed abbiamo compreso una cosa:

È difficile, durante il primo colloquio, parlare dei propri problemi efficacemente: troppi pensieri, fatti, date, emozioni.
In più, in uno studio legale, è ancora più difficile (se non ci sei abituato).

La risposta a questo problema è qui sotto:

ho sintetizzato le risposte alle domande più comuni che ti consiglio di leggere prima di fissare un appuntamento.

È un tuo diritto non sapere come funziona dall’avvocato.
È mio dovere renderti tutto più chiaro.

Lo studio non chiude mai, nemmeno ad agosto. Nemmeno il sabato.

Quali casi seguiamo

Agosto 2022

  • Ho acquistato un immobile da costruire e ci sono problemi con il costruttore: che fare?

  • “Mio fratello, erede come me di nostro padre, sta utilizzando da solo i beni ereditati. Può farlo?” 

  • “Voglio separarmi” “Voglio divorziare” “Voglio rivedere l’assegno di mantenimento

Cosa aspettarsi dal primo colloquio

Il primo incontro dura il necessario: 20 minuti come un’ora e mezza se serve (l’onorario non cambia).

Ci vediamo in sala riunioni: c’è silenzio, spazio per 8 persone, una giusta formalità.

Si parte sempre dai fatti, dalle persone e dai documenti che porterai con te. Qualche volta ti farò delle domande, per meglio comprendere problemi e soluzioni.

Puoi portare qualcuno di tua fiducia perché ti assista, se ritieni.

In un secondo momento, dopo una decina di minuti circa, passiamo alla fase pratica.
Qui cerchiamo le soluzioni possibili ragionando insieme, secondo la mia esperienza in casi simili al tuo (è per questo che mi occupo di poche materie selezionate).

Sono per un approccio prudente, quindi cerco sempre alternative alle cause in Tribunale (e dal 2010 ce ne sono molte, più rapide ed economiche).

Ovviamente questo non significa rinunciare ai tuoi diritti, ma ragionare calcolando costi ed opportunità.

Ogni incarico è scritto, così come il preventivo.

Torna all’indice per le altre domande.

Quanto mi costa?

Non è possibile dare una risposta: e non perché non voglia, ma perché non è tecnicamente possibile.

L’avvocato risponde alla legge ma anche al Codice Deontologico, cioè alle regole della professione.

Tra queste regole c’è anche il divieto di pubblicizzare gli onorari per non svilire la professione.

Quindi qui, come nei siti di ogni Collega, non troverai un tariffario perché non esiste alcun tariffario.

Ciò non toglie che tu possa avere un preventivo gratuito: Vittoria risponde dalla segreteria (045/5118311) oppure via e-mail ([email protected])

P.S. Gli onorari sono liberi. Se non vengono pattuiti si fa riferimento al D.M. 55/2014 che trovi qui (per le cause civili) e qui (per la fase stragiudiziale, cioè fuori dal tribunale).

Torna all’indice per le altre domande.

“Perché gli avvocati vogliono sempre trattare con l’altra parte?”

Perché, semplicemente, non è vero.

L’avvocato lavora per valutare il caso concreto e proporre la soluzione per te migliore.

Usa la Legge e la sua esperienza per metterti davanti alle scelte possibili, e consigliarti.

Ovviamente la decisione finale è sempre la tua.

Ci sono molti parametri, ma poche certezze: una di queste è che oggi, nel 2022, le cause sono lunghe e costose e spesso inutili per gli obiettivi che stai cercando.

Non a caso, il Legislatore (chi fa le leggi) ha previsto molti modi per evitare di andare a sentenza:
– per molte materie (eredità, condominio, locazioni, divisioni) c’è la mediazione obbligatoria (D.L. 28/2010);
– per sinistri stradali e cause inferiori ad € 50.000,00 c’è la negoziazione assistita da avvocati (D.L. 132/2014);
– in causa, il giudice può fare una proposta (ex art. 185-bis c.p.c.) che di fatto è vincolante (non accettarla porta conseguenze, quantomeno in tema di spese legali, significative).

In conclusione, l’avvocato è consapevole di come funziona davvero la giustizia. Alla fine la decisione finale è sempre la tua, quindi c’è sempre la piena libertà di decidere.

È iscritto al gratuito patrocinio?

No.

Per vedere i Colleghi del foro di Verona iscritti al gratuito patrocinio premi qui

Per informazioni sul gratuito patrocinio, e quindi cosa la Legge chiede per accedervi, premi qui

Preventivo: come fare, cosa sapere

Non facciamo preventivi prima di conoscere il tuo caso, ed il tuo caso presuppone un primo incontro di consulenza.

Anche perché il preventivo è sempre scritto, quindi dobbiamo vederci e parlarci.

Quindi tutto parte da una prima consulenza in studio (a Villafranca) oppure online.

Per le ragioni esposte sopra (rileggile qui) non posso pubblicare cifre, e non esiste un tariffario.

Tuttavia:

  • Vittoria risponde dalla segreteria per ogni informazione (045/5118311 – [email protected])
  • gli onorari sono in linea con il D.M. 55/2014 (parametri di legge)
  • puoi chiedere informazioni. È gratuito, e ti permette di capire se lo Studio è giusto per te (e viceversa)

Siamo a Verona e Villafranca. Quest’ultima è la sede principale, e tendenzialmente mi troverai qui insieme ai Colleghi di Studio.
Si riceve anche il sabato, e tutto agosto (lo studio non chiude mai).

Sedi, e contatti.

Villafranca di Verona (VR), Via Luigi Zago n. 13 [sede PRINCIPALE]

Verona (VR), Via del Carrista n. 3

Segreteria: 045/5118311[email protected]

Lo studio non chiude mai, nemmeno ad agosto. Nemmeno il sabato.