Turina Civilista a Verona

Diritto immobiliare, eredità, famiglia e piccole-medie imprese.

Avv. Giovanni Turina, Avvocato civilista a Verona
Come fare testamento Giovanni Turina

Come fare testamento olografo

Scopri cosa accade quando una persona muore senza testamento: parliamo della successione legittima (clicca qui)

Parliamo degli eredi legittimari ossia dei parenti che non possono essere diseredati.

Clicca qui

Devi seguire alcune regole precise che ti indico qui 

Assistiamo chi vuole fare testamento e chi vuole valutarne uno di un’altra persona.

L’assistenza legale ti permette di scoprire errori che solo chi fa questo lavoro ogni giorno può valutare.

Chiama la Segreteria (045/5118311) o scrivi a [email protected]

La segreteria risponde dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 20:30.
Sabato dalle 08:30 alle 13:00

Tel. 045/5118311
Gli articoli più letti

A quali domande rispondiamo

  • “Voglio scrivere un testamento che non sia impugnabile”

  • “Come sapere se questo testamento è valido o se posso impugnarlo” 

  • Posso diseredare un figlio? Posso dare di più ad un figlio rispetto ad un altro?
  • Voglio dividere la mia eredità già nel testamento così che gli eredi non possano litigare tra loro

Testamento olografo: un’introduzione

  • 1 – Cos’è e cosa può contenere

  • 2 – Video di approfondimento
  • 3 – Chi può fare testamento e chi no
  • 4 – Chi eredita con o senza testamento, ed in ogni caso.

Continua a leggere,
oppure affidati ad una prima consulenza anche online

Giovanni Turina avvocato civilista Verona

Il testamento è un documento col quale una persona dispone dei propri beni (o parte di essi) per il tempo in cui avrà cessato di vivere (art. 587 c.c.).

Nel testamento il testatore indica le proprie ultime volontà.

Può contenere:

  1. disposizioni patrimoniali (“tutto il mio patrimonio a Tizio“);
  2. disposizioni non patrimoniali (“Voglio essere sepolto nella tomba di famiglia“, “Riconosco Tizietto come mio figlio“, “confesso di avere rubato il quadro di De Pisis a mio cugino Antonio”)

Ho preparato un video introduttivo per spiegarti queste cose fondamentali.

Chi può fare testamento?

Può fare testamento chi:

  1. è maggiorenne ed
  2. è capace di intendere e di volere.

Non ci sono limiti di età: si può scrivere un testamento dopo gli 80 anni di età.

Chi NON può fare testamento?

NON può fare testamento chi:

  1. è minorenne
  2. è incapace di intendere e volere, anche in via transitoria (es. ubriaco)
  3. è sottoposto a tutela, curatela e spesso ad amministrazione di sostegno.

Il beneficiario di amministrazione di sostegno, infatti, può fare testamento (salvo espresso divieto nel decreto di nomina dell’amministratore di sostegno).

In linea generale, non ci sono limiti di età: si può scrivere un testamento dopo gli 80 anni di età.

CONSIGLIO BONUS: Prima di fare testamento, chiedi ad un medico professionista di farti una perizia che accerti la tua capacità di intendere e volere.

Si può revocare il testamento?

Sì, il testamento è sempre revocabile in qualsiasi momento fino alla morte del testatore.

Il testamento non può essere irrevocabile, e quando questa clausola è presente è come se non esistesse.

Ci sono vari tipi di testamento?

Esistono diverse forme di testamento:

  • testamento pubblico (dal notaio, alla presenza di due testimoni)
  • testamento segreto (scritto in segreto dal testatore senza testimoni e consegnato in busta chiusa al notaio)
  • testamento olografo (deve essere scritto a mano dal testatore, anche a casa sua, senza testimoni).

In questo articolo trattiamo solo del testamento olografo.

Le domande più comuni

Sì: non c’è un limite di età. Ma devi avere i requisiti indicati sopra.

Quindi è possibile scrivere testamento dopo gli 80 anni se:

  • sei capace di intendere e volere
  • rispetti le regole di forma che qui spiego.

Puoi fare testamento olografo ovunque, anche in ospedale.

Devi però poter scrivere.

Se non riesci a scrivere, occorre far chiamare un notaio per fare testamento pubblico.

No, ognuno deve scrivere il proprio testamento (inteso come documento).

Inoltre,  devi evitare di predisporre quello che è in concreto un patto successorio (vedi in questo articolo).

Un testamento non ha durata, salvo che non sia espressamente revocato.

Occorre utilizzare una specifica formula, per evitare ambiguità.

Consulenza legale su testamento già predisposto

**
  • Valutiamo un testamento già predisposto
  • Indicazione di eventuali errori

Assistenza legale nella redazione di un testamento

****
  • Determiniamo gli eredi
  • Indichiamo che cosa deve andare a chi
  • Valutiamo eventuali profili problematici

Gli eredi

Come fare testamento

Chi eredita in ogni caso e non può mai essere diseredato?

Qualcuno eredita in ogni caso: si tratta degli eredi legittimari.

Gli eredi legittimari non possono essere diseredati.

Le quote degli eredi legittimari:

  • Coniuge (1/3) + figlio (1/3) + disponibile
  • Coniuge (1/4) + figli (1/2 in quote uguali tra loro) + disponibile
  • Un figlio (1/2) + disponibile
  • Più figli (2/3 in quote uguali tra loro) + disponibile
  • Coniuge (1/2) + disponibile
  • Coniuge (1/2) + ascendenti (1/4) + disponibile
  • Ascendenti (2/3) + disponibile

In pratica?

  1. Tizio muore, lascia la moglie ed un figlio. Fa testamento, lascia 1/3 alla moglie, 1/3 al figlio ed 1/3 alla Croce Rossa. Può farlo
  2. Caia muore vedova, lasciando due figli. Fa testamento, metà ai figli e metà all’associazione che aiuta gli animali abbandonati. Non può farlo.
  3. Tizio muore, senza coniuge e senza figli, solo i genitori. Vuole lasciare tutto alla propria compagna. Non può farlo.

Gli eredi legittimi (cosa succede quando non c’è testamento)

Se non c’è testamento si segue la legge. Se chi muore lascia:

  • solo il coniuge (no: figli, fratelli/sorelle, genitori, nonni): 1/1 al coniuge
  • coniuge e 1 figlio: 1/2 coniuge e 1/2 figlio
  • coniuge e 2 o più figli: 1/3 coniuge e 2/3 ai figli
  • coniuge e ascendenti o fratelli/sorelle: 2/3 al coniuge e 1/3 agli altri appena indicati
  • solo figli (che ci siano o meno genitori e/o fratelli): 1/1 ai figli (in quote uguali tra loro)
  • solo ascendenti (genitori e/o nonni): 1/2 alla linea materna, 1/2 alla linea paterna
  • altri casi: artt. 571, 572, 585 c.c.

La quota disponibile (quella che puoi dare a chi vuoi)

Qual è la quota disponibile, cioè quella quota del proprio patrimonio che una persona può lasciare a chiunque?

E per chiunque intendiamo una persona (parente stretto, amico, etc.) oppure una società oppure un ente (es. Croce Rossa o Associazione Sportiva).

Se chi muore lascia:

  • solo il coniuge =1/2 disponibile
  • coniuge ed un figlio = 1/3 disponibile
  • coniuge e 2 o più figli = 1/4 disponibile
  • solo il figlio = 1/2 disponibile
  • solo 2 o più figli = 1/3 disponibile
  • solo genitori = 2/3 disponibile
  • coniuge e genitori = 1/4 disponibile

Come puoi farlo? Solo col testamento.

Quali dubbi abbiamo risolto?

  • Mio padre intende diseredare mio fratello, che ha dimenticato la sua famiglia. Può farlo?

  • Ho intenzione di assegnare la mia casa a Verona a mia figlia, la mia casa al lago a mio figlio e tutto il denaro a mia moglie.
  • Questo testamento presenta una firma falsa di mia madre: voglio impugnare il testamento olografo.
  • È deceduto mio padre, che aveva fatto testamento, ma non vogliamo pubblicarlo. Cosa dobbiamo fare?

  • .. Di questi temi di occupiamo ogni giorno, coltivando esperienza specifica. Puoi vedere il libro che ho scritto per Maggioli Editore (qui) o chiederci una consulenza.

Contenuti essenziali del testamento olografo valido 

  • 1 – Cosa scrivere

  • 2 – Cosa NON scrivere
  • 3 – Esempio di testamento olografo fac simile

Cosa devo scrivere in un testamento?

  • deve essere qualificato come testamento (“TESTAMENTO” all’inizio del foglio);
  • deve essere scritto a mano interamente dal testatore (la volontà del testatore può essere redatta solo in forma scritta)
  • con la penna (da evitare la matita)
  • deve essere autografato (deve contenere la firma del testatore e quindi il suo nome e cognome)
  • deve avere una data determinata (01/01/2019 – giorno mese anno) o determinabile (natale 2018)
  • non deve contenere condizioni illecite
  • non deve ledere i diritti dei legittimari

Esempio fac simile di testamento olografo.

(su foglio di carta, scritto interamente a mano e senza aiuti):

TESTAMENTO: Io sottoscritto Tizio nato a __ il ____ residente a ____ dispongo per il tempo in cui avrò cessato di vivere come segue: nomino mio erede universale il mio unico figlio Tizietto. Roma, primo gennaio 2016 (firma di Tizio).

Questo è un esempio di testamento olografo di nomina di erede universale.

Di seguito un fac simile di testamento olografo un po’ più complesso

fac simile testamento olografo

 

Come dico sempre, un testamento olografo è in fondo un foglio bianco dove il testatore può scrivere quel che vuole, purché lo scriva bene. Cioè, rispettando la legge ed i diritti degli eredi legittimari.

 

 

 

 

Gli errori più comuni che si fanno nei testamenti

testamento nullo senza firma
  1. Testamento senza firma

Questo testamento è nullo perché manca la firma del testatore.

Senza la firma del testatore un testamento olografo è nullo.

testamento nullo congiunto

2. Testamento congiunto

Questo testamento è nullo perché, tra i vari problemi, non è possibile fare un testamento congiunto.

Ogni testatore deve fare il suo testamento sul suo foglio.

Peraltro, non è possibile fare un testamento dove una persona nomina l’altra erede purché quest’ultima a sua volta lo nomini erede.

Questo è un caso che praticamente accade molto spesso, tra parenti stretti (coniugi o fratelli), che occorre evitare assolutamente.

testamento nullo computer

3. testamento scritto al computer o con altro mezzo meccanico

Il testamento deve essere interamente scritto a mano dal testatore, di suo pugno, senza aiuto di altre persone.

Quindi il testamento scritto al computer, a macchina, o con altro mezzo meccanico è nullo.

E adesso? E adesso passa alla pratica, o fai valutare il tuo caso.

Scrivere un testamento alla fine non è difficile.

Quello che crea problemi è l’evitare errori formali (come quelli sopra) e sostanziali.

Un testamento scritto male crea più problemi agli eredi di nessun testamento.

Per questo lo Studio offre consulenza legale personalizzata per chi:

  • vuole scrivere testamento
  • vuole far verificare un testamento già scritto
  • vuole una valutazione su di un testamento altrui.

La consulenza legale permette di avere più chiare le idee su quali sono i diritti e doveri nascenti da un testamento (e scoprire se questo è scritto bene!)

La consulenza legale può essere resa in Studio (nelle sedi di Verona e Villafranca di Verona) oppure on-line.

per quanto riguarda gli onorari, non è possibile indicare cifre, perché è vietato dal codice deontologico.

Puoi far valutare il tuo caso chiamando la segreteria per fissare un appuntamento e chiedere un preventivo:

In genere la segreteria risponde entro un giorno lavorativo.

Dove siamo, e contatti.

Villafranca di Verona (VR), Via Luigi Zago 13

Verona (VR), Via del Carrista 3

Segreteria: 045/5118311[email protected]

Titolo di studio e formazione:

  • Laureato a Trento in giurisprudenza nel 2014 con una tesi in materia di diritto dell’arte.
  • Corso di perfezionamento per giuristi di impresa c/o Università Bocconi (2016)
  • Corso di formazione in tema di diritto e fiscalità dell’arte c/o IlSole24Ore Business School (2016)

Esperienze lavorative:

  • Pratica legale (2014-2016) presso lo Studio dell’Avv. Previti a Milano.
  • Collaborazione dal 2016 ad oggi con primario studio legale veronese in materia di diritto civile.

Pubblicazioni:

  • Come scrivere un testamento (Maggioli Editore, ISBN: 9788868058593)  che si trova qui
  • Diritto immobiliare
  • Eredità e donazioni
  • Debiti, crediti e gestione del denaro
  • diritto di famiglia (separazioni, divorzi e tutela dei più fragili)
  • societario per piccole-medie imprese
  • Risarcimento danni da sinistri (stradali e non)
045/5118311

Richiedi una consulenza, o solo un’informazione.

  • Preventivo scritto
  • Diverse modalità di pagamento

  • Chiama la segreteria per ogni informazione 045/5118311

Grazie per il tuo messaggio, che la Segreteria ha ricevuto.
C'è stato un errore, quindi inserisci di nuovo i tuoi dati.